Come i responsabili marketing possono portare la trasformazione digitale all’interno delle aziende?

Riccardo Ciccioli

Pubblicato da Riccardo Ciccioli

Dtransf-rmkt-header_FIX

 

Oggi si parla molto di trasformazione digitale delle aziende, come di un passaggio fondamentale in ogni settore. Ci sono anche diversi incentivi, sia dal punto di vista pubblico che privato, per agevolare questo passaggio e questa profonda trasformazione aziendale. Quello che è emerso ormai da alcuni anni è la complessità di una rivoluzione che coinvolge tutti i reparti e le competenze professionali. Quando un’azienda affronta un processo di trasformazione digitale, deve prepararsi a ripensare tutto il modo di lavorare, i flussi e le dinamiche, sia verso l’interno che verso l’esterno. In questa grande transizione, il marketing è in prima fila. Occupandosi del rapporto e della comunicazione con il pubblico, il reparto marketing è interessato all’adozione di strumenti tecnologici sempre più avanzati per conoscere e soddisfare i clienti.

Sicuramente il primo passo fondamentale è la conoscenza e la sensibilità verso le proposte tecnologiche e l’innovazione. Tutto deve essere letto a partire dal cliente e da quello che può renderlo più soddisfatto. 

È l’azienda che sceglie di evolversi per assecondare le aspettative del cliente. La trasformazione digitale deve sempre essere vista in relazione al miglioramento della customer experience.

Un percorso che il responsabile marketing deve attivare ed incentivare. 

È la figura giusta per segnare il primo passo in questa direzione. Sulla strada non sarà solo, ma dovrà progressivamente individuare le competenze specializzate e specifiche, che possano affiancarlo e definire gli interventi tecnici.

 


Punti chiave dell’articolo:

  • La trasformazione digitale di un’azienda è un processo necessario quanto complesso. Si tratta di ripensare i ruoli, riorganizzare i flussi e creare nuove dinamiche, sia dal punto di vista dei reparti che verso l’esterno
  • All’interno del processo di trasformazione digitale il marketing gioca un ruolo centrale e, sotto tutti i punti di vista, strategico. Al marketing si richiede di costruire una presenza digitale coerente con il brand e di raggiungere il pubblico, acquisendo un punto di vista cliente-centrico
  • Se la trasformazione digitale è un grande processo che coinvolge tutta l’azienda, compito del responsabile marketing è quello di trainare il cambiamento, diventando promotore di un nuovo modo di concepire il lavoro, la comunicazione e gli obiettivi aziendali


L’innovazione digitale è all’ordine del giorno. Proprio per questo motivo, è dal settore marketing che può e deve partire la trasformazione digitale. 

Ma come può un responsabile marketing diventare il punto di riferimento di una trasformazione aziendale di successo verso il digitale? Sicuramente la parola d’ordine è comunicazione all’interno del team e verso l’esterno

Nel mondo online il rapporto con i clienti è molto più diretto e l’enorme quantità di dati può fornire elementi sui quali costruire strategie. 

Queste informazioni definiranno un punto di vista cliente-centrico che darà forma alla strategia marketing, ma anche ad un nuovo modo di lavorare nell’azienda. 

Tutti i flussi e i processi saranno guidati dal punto di vista del cliente. 

A partire da qui si individueranno gli strumenti tecnologici più adatti per crescere e per offrire customer experience sempre di maggiore qualità.

 

Trasformazione digitale

Torna all'indice

 

Trasformazione digitale e innovazione: dal responsabile marketing all’azienda

La trasformazione digitale ormai è in atto e le aziende possono solamente scegliere se prenderne ora parte attiva o se subirla in un prossimo futuro. 

Per intraprendere questo percorso, un’azienda deve essere pronta a modificare i processi, i flussi di lavoro e le competenze in modo anche molto profondo

Non si tratta solamente dell’introduzione di qualche strumento tecnologico in alcuni reparti.

Quando si parla di trasformazione digitale si intende la costruzione di una struttura che coinvolga e definisca in modo nuovo l’azienda. 

Questa transizione verso il digitale può e deve partire dal reparto marketing: in questo settore, infatti, prima degli altri si implementano strumenti di innovazione digitale per avere una conoscenza più approfondita dei clienti e del pubblico target.

Oggi, in un contesto ed in un mercato sempre più competitivi, la comunicazione con il cliente è un aspetto fondamentale. 

Attivando i giusti canali e mostrando costanza ed affidabilità, è possibile costruire un rapporto di fiducia destinato a durare nel tempo. 

Se è molto più conveniente investire per fidelizzare un cliente acquisito rispetto a trovarne di nuovi, il digitale può offrire la conoscenza ed i dati necessari per costruire un rapporto con il cliente che duri nel tempo. 

La digital transformation con la valutazione delle innovazioni da implementare può e deve partire proprio da qui.

Per ottenere successi duraturi, un’azienda deve partire dai propri clienti e migliorare l’esperienza offerta loro

In un panorama così ricco di proposte in competizione, un'ottima customer experience è l’unico elemento capace di fare la differenza. 

L’azienda deve acquisire il punto di vista cliente-centrico e darsi una forma ed un’organizzazione in linea con le richieste del cliente

Per questo motivo, il responsabile marketing è la figura chiave per guidare il reparto e l’intera azienda attraverso la trasformazione digitale.

 

Dtransf-rmkt-quote-riccardo

Torna all'indice

 

Come sopravvivere alla trasformazione digitale nel marketing?

Come detto sopra, il marketing è il reparto che prima degli altri si avvicina all’innovazione digitale e ne comprende l’importanza. 

Dal punto di vista del marketing, il digitale ha offerto una vera e propria miniera di dati, informazioni e possibilità da sviluppare per raggiungere e soddisfare il cliente.

Anche e soprattutto oggi, a seguito della pandemia da COVID-19, il mondo online è sempre più importante ed è uno dei luoghi migliori dove incontrare i possibili clienti. 

Il pubblico sa che i touchpoint si sono moltiplicati e si aspettano di poter interagire con l’azienda in tutti i modi, ottenendo efficienza ed immediatezza.

Sito web, pagine dei social network, live chat e newsletter: sono tutti canali che possono essere utilizzati per raggiungere i clienti e per ottenere da loro informazioni determinanti. 

Il digitale, per questi motivi, è un’opportunità molto interessante per tutte le aziende. 

Per poter ottenere il massimo, è necessario dotarsi degli strumenti digitali adeguati. A questo livello, si gioca la trasformazione digitale e l’esigenza aziendale di rivolgersi all’innovazione come strumento di crescita. 

Online c’è un mondo sterminato di opportunità aziendali e le imprese per poterle cogliere ed essere competitive devono avere i giusti strumenti. 

Da qui si parte per una trasformazione che dal marketing coinvolge l’intera azienda, dalla direzione ad ogni singolo ufficio.

Quali sono allora le aree di intervento nel settore marketing, in ottica della trasformazione digitale?

Le aree e gli aspetti da considerare sono principalmente tre:

1. SEO e brand awareness per un ROI (return on investment) a lungo termine

Ogni azienda oggi ha un sito web: un ambiente virtuale dove presentare i prodotti ma anche i valori e l’azienda nel suo complesso. Un sito web è come una casa, dove invitare i clienti e gli utenti per ogni genere di esigenza. 

Nonostante la crescita esponenziale dei social media, il sito web rimane un elemento fondamentale per la brand identity e la brand awareness.

Uno degli elementi più sfidanti è la visibilità del sito web. 

Come raggiungere i possibili clienti e spingerli a visitare il sito web?

Per rispondere a questa domanda ci sono due diversi strumenti: il PPC (pay per click), ovvero la pubblicità a pagamento su Google o sui motori di ricerca, e l’ottimizzazione SEO (search engine optimization). 

Il PPC offre sicuramente risultati molto più veloci, ma la concorrenza è molto alta e si può competere solamente per alcune parole chiave negli intenti di ricerca. Con il passare del tempo, ottenere risultati con il PPC diventa sempre più complesso.

L’ottimizzazione SEO, invece, consiste nella costruzione di un sito web riconosciuto da Google come autorevole e quindi mostrato più frequentemente agli utenti.

PPC e SEO sono due aspetti fondamentali per il sito web aziendale e per costruire una presenza online rilevante. 

I dati lo confermano: secondo una ricerca di ClickZ, SEO e PPC insieme costituiscono il 65% del traffico al sito web e il 67% delle entrate, attribuibili all’ultimo click.

Se per raggiungere subito un pubblico più ampio il PPC è lo strumento ideale, con il passare del tempo la ricerca organica gioca un ruolo strategico cruciale per il marketing. 

Per questo motivo, per lavorare sul lungo periodo ed ottenere un ROI (return on investment) più duraturo, è fondamentale lavorare sulla SEO e sui contenuti organici prodotti. 

Ricerca ed individuazione delle parole chiave, ottimizzazione dei testi e delle immagini, implementazione di un blog, sono tutti strumenti che permettono l’incontro del brand con i possibili clienti.

 

Dtransf-rmkt-quote2

 

2. Migliorare la customer experience

Partire dai dati in questo caso è determinante. Il 52% degli utenti dichiara di non tornare su un sito web che ritiene poco piacevole, sia esteticamente che dal punto di vista della user experience. Anche Google tiene conto della qualità della user experience nel posizionamento del sito web.

Il cliente vuole vivere delle esperienze con il brand di valore e piena soddisfazione. Il mondo digitale ha amplificato questa esigenza, uniformando lo standard di servizio sempre più in alto. 

Per questo motivo, il responsabile marketing dovrebbe analizzare l’esperienza offerta agli utenti, dal sito web ai social media, passando per il customer support. 

In un’ottica omnicanale, tutto deve essere ottimizzato a partire dal punto di vista del cliente.

Cosa cerca un utente online? Semplicità, velocità, ascolto e risoluzione di problemi. In quest’ottica, deve essere chiaro dove e come contattare l’azienda, deve essere semplice il percorso d’acquisto e tutto deve essere piacevole ed esteticamente d’impatto.

Il marketing per affrontare con successo la trasformazione digitale deve partire dall’esperienza del cliente, migliorandone ogni piccolo aspetto ed eliminando frizioni e difficoltà.

3. Approccio cliente-centrico

La maggior parte dei responsabili marketing e del top management aziendale ne è ormai consapevole. 

Secondo la ricerca di ClickZ, il 58% dei leader ritiene che un elemento determinante per il successo della digital transformation è l’approccio cliente-centrico. Nonostante questo, solo il 14% di loro afferma che sta adottando questo approccio nei fatti.

Il marketing oggi deve assolutamente partire da qui: il focus deve essere spostato dalle esigenze dell’azienda verso il cliente e le sue richieste. 

Solamente a partire da una conoscenza profonda e scientifica del cliente è possibile costruire esperienze soddisfacenti con il brand e massimizzare le possibilità di acquisto. 

Si tratta di costruire soddisfazione che possa impattare positivamente sui profitti e sulle conversioni.

Per adottare un approccio cliente-centrico tre sono gli step da seguire: conoscenza, strategia e relazione.

I. Conoscenza

Per conoscere i clienti e sapere cosa realmente desiderano e si aspettano dal brand, i dati offerti dal digitale sono fondamentali. 

Nel digitale tutto può essere tracciato ed analizzato per individuare difficoltà, preferenze e pratiche da ripetere

Per adottare un approccio cliente-centrico, i dati sono fondamentali e la trasformazione digitale può e deve lavorare proprio a questo livello. 

Conoscere i clienti significa ovviamente anche definirne i profili in modo dettagliato, individuando caratteristiche comuni e pattern di comportamento. 

I dati serviranno per la creazione delle buyer persona alle quali rivolgersi con una comunicazione personalizzata.

II. Strategia

A partire dai bisogni e dalla aspettative del cliente, emersi dai dati sulla navigazione del sito web, sull’interazione nei social media e sulle richieste del customer support, si può iniziare a sviluppare una strategia di comunicazione e marketing. 

Anche in questo caso, per costruire una strategia omnicanale, sarà necessario individuare i giusti strumenti per ottimizzare il lavoro. 

L’innovazione digitale, con gli strumenti oggi a disposizione, può offrire quel panorama più ampio che descriva le dinamiche aziendali in relazione ai clienti ed ai target individuati.

III. Relazione

Un ultimo aspetto per un approccio cliente-centrico riguarda sicuramente la relazione. 

La migliore conoscenza del cliente avviene sempre attraverso la costruzione di una relazione che duri nel tempo

Per creare fiducia, è necessario attivare diversi canali e touchpoint e garantire una presenza dell’azienda per il cliente.

Dall’ascolto e dalla risoluzione dei problemi si potranno costruire delle linee guida per migliorare in futuro e si potranno costruire rapporti improntati alla fiducia e alla qualità dell’interazione.

 

Digital-transf-mkt-Chart1

Torna all'indice

 

Responsabile marketing alla guida della trasformazione digitale

Il reparto marketing è la prima avanguardia per quanto riguarda i temi della trasformazione digitale. Per tenere il passo con il mercato, chi fa marketing deve assolutamente conoscere le nuove tecnologie, le innovazioni più vantaggiose e le deve saper importare in azienda.

Per fare questo, il responsabile marketing deve prima di tutto coinvolgere il reparto IT, per le competenze informatiche necessarie, e il reparto vendite, per armonizzare la comunicazione rispetto alle esigenze commerciali. 

A partire da questi passaggi si pongono le basi per una rivoluzione digitale che coinvolgerà progressivamente tutta l’azienda. La trasformazione digitale, quindi, parte dal reparto marketing e dalla ricerca continua di innovazioni in questo settore. 

Non stupisce che il responsabile marketing giochi un ruolo centrale come promotore e fattore abilitante per la trasformazione in digitale dell’intera azienda. 

Attraverso questa consapevolezza e questo ruolo, si potranno allineare le esigenze di tutti i reparti e le richieste in ottica di innovazione e ottimizzazione dei flussi.

Il primo passo che un responsabile marketing dovrebbe fare in questa direzione? 

Conoscere le nuove tecnologie e le proposte sul mercato. Solo conoscendo l'offerta è possibile individuare e scegliere quello che si adatta meglio alle esigenze dell’azienda. 

Per ottenere una conoscenza approfondita e una consapevolezza, è necessario che il responsabile marketing sappia integrare i dati che gli strumenti possono offrire, soprattutto nel digitale, con l’intelligenza e la capacità di interpretazione dell’informazione. 

Il digitale offre molti strumenti e dati, sono però le competenze professionali a trasformare quelle informazioni in conoscenza operativa.

Allo stesso modo, dal punto di vista del marketing è anche necessario pensare al ruolo che la trasformazione digitale gioca nella comunicazione.

Anche nel mondo digitale e online è fondamentale pensare ad un allineamento tra la creatività e la narrazione del brand. I canali ed i touchpoint si moltiplicano ed è fondamentale costruire una comunicazione omnicanale coerente ed armoniosa.

 

New call-to-action

 

Quali sono gli strumenti della trasformazione digitale?

Inutile sottolineare l’importanza degli strumenti da adottare nel digitale. 

L’innovazione porta con sé una serie di strumenti che rendono quell’innovazione davvero performante e avvicinano le persone alla nuova tecnologia.

Oggi, per parlare di trasformazione digitale, si parla necessariamente di AI (artificial intelligence), di automazione e machine learning e di gestionali e database avanzati.

Guardando alla crescita aziendale, si parte da un CRM (customer relationship management) avanzato o da una CDP (customer data platform), per gestire al meglio tutti i contatti provenienti dai diversi canali e per tenere traccia di tutte le interazioni con il brand. 

A questo punto, tutta questa mole di informazioni è sottoposta ad analytics, profilazioni e segmentazioni di diverso genere. Con questi target differenti, l’automazione, il machine learning e l’AI sono in grado di compiere delle azioni e offrire delle previsioni.

 


Sei interessato a questo argomento e vuoi approfondire? Qui trovi dei contenuti altamenti formativi: 


Torna all'indice

 

Costruire un team digitale

La trasformazione digitale è un elemento assolutamente dirompente per l’azienda e per i suoi equilibri. Per affrontare al meglio questa transizione e questa rivoluzione trasversale ai reparti e alle competenze, è fondamentale il team. 

L’innovazione deve essere implementata, adottata ed utilizzata quotidianamente da persone che ne devono conoscere e riconoscere l’importanza. Questo è forse il compito più rilevante di un responsabile marketing. Partire dalle persone per formare un team consapevole ed efficace durante l’evoluzione.

Per fare questo, molto utili possono essere i premi e gli incentivi dedicati alle risorse che prima delle altre adottano i nuovi strumenti. 

Nelle aziende ci saranno sempre delle figure senior che vantano grande esperienza ma che mostreranno resistenza all’adozione di nuovi strumenti digitali. L’incentivo e la creazione di una consapevolezza nel reparto marketing sono gli step dai quali partire. 

L’obiettivo ultimo è creare un team di eccellenza nel settore digitale con competenze che crescono nel tempo e con una sensibilità che si alimenta reciprocamente

Ben venga la formazione, specialmente se promossa dall’azienda; il responsabile marketing può indicare dei percorsi dedicati e personalizzati per creare figure specializzate differenti.

Nel tempo, soprattutto nelle grandi realtà, è auspicabile la creazione di un vero reparto digitale interamente dedicato alla trasformazione digitale e alla crescita dell’azienda negli ambiti dell’innovazione digitale.

 

digital-transformation-cathedral-thinking

Torna all'indice

 

Dal responsabile marketing alla trasformazione digitale: fai crescere la tua azienda con Adv Media Lab

L’innovazione digitale ha un impatto molto profondo sulle aziende e sulla gestione quotidiana del lavoro e delle responsabilità. Il digitale è entrato ormai a pieno titolo tra le urgenze delle organizzazioni che vogliono crescere. Ma gestire la trasformazione continua ad essere un aspetto molto problematico.

Il responsabile marketing ancora troppo spesso non riesce da solo a farsi primo interprete e guida in questo passaggio.

Consapevoli delle difficoltà che si possono incontrare, delle resistenze e dei gap tecnologici, noi di Adv Media Lab mettiamo a disposizione delle aziende tutta la nostra professionalità e competenza. L’obiettivo è aiutarti nella definizione del percorso e dell’intero processo di digital transformation.

Adv Media Lab è un’azienda specializzata nel supporto alle organizzazioni per lo sviluppo di strategie di innovazione pianificate, personalizzate e monitorabili.

L’obiettivo è l’elaborazione di una digital business strategy, una soluzione che offra risposte immediate a tutti i livelli aziendali senza mai perdere di vista le persone e le loro esigenze. 

Il nostro lavoro ogni giorno è quello di offrire un aiuto chiaro e concreto per affrontare insieme alle nostre aziende clienti la trasformazione digitale. Un percorso verso nuovi modelli aziendali che si sviluppa a partire dall’empatia e dalla relazione umana, all’interno del team e nei confronti dei clienti.

Se sei il responsabile marketing di un’azienda e cerchi un aiuto per affrontare e sfruttare al meglio l’innovazione digitale, abbiamo a disposizione un team di oltre 40 esperti per aiutarti, giorno dopo giorno. Insieme a te, costruiremo la tua azienda del futuro.

Contattaci per una consulenza strategica, i nostri esperti ti mostreranno come portare la trasformazione digitale all'interno della tua azienda.

Torna all'indice

 

Perché è il responsabile marketing a dover guidare l’azienda nella trasformazione digitale? 

La trasformazione digitale è una fase che tutte le aziende devono attraversare: dall’approccio che sceglieranno si definisce la possibilità di avere successo in futuro, anche dal punto di vista del mercato.

Per questo motivo, è necessario prendere subito coscienza di quello che bisogna fare ed iniziare al meglio la rivoluzione. 

Il responsabile marketing è il candidato ideale per guidare queste fasi di passaggio

Lavorando quotidianamente alla ricerca di nuovi strumenti per competere sul mercato online, è consapevole delle possibilità, delle sfide e delle difficoltà delle innovazioni digitali. Da qui può iniziare a trainare progressivamente l’intera azienda.

Da dove dovrebbe cominciare il responsabile marketing per attivare un percorso di digital transformation?

Un team che cresce nel tempo, impara a selezionare gli strumenti e prende il meglio dalle nuove tecnologie, sempre in funzione del cliente e degli obiettivi aziendali.

 

 


Non aspettare più, inizia oggi a portare la trasformazione digitale all'interno della tua azienda

New call-to-action

Hai ancora dei dubbi a riguardo e vorresti approfondirne? Non esitare:

CONTATTACI PER UNA CONSULENZA GRATUITA »

Ora è il tuo turno: lascia un commento

 

 

ombrina.jpg

Sei un imprenditore o un marketer in cerca di risultati?

 

 

 

© Adv Media Lab, Riproduzione riservata