Il ritorno d’investimento del social media marketing farmaceutico e parafarmaceutico

Daniel Casarin

Pubblicato da Daniel Casarin

Ritorno d’investimento e social media marketing per farmaceutico e parafarmaceutico

I social network sono ormai onnipresenti nelle nostre vite professionali come quelle private. Le aziende del settore farmaceutico e parafarmaceutico continuano a lottare in varia misura con strategie e framework di social media marketing spesso inadeguati e privi di ogni analisi del loro ritorno d’investimento.

Quando incontriamo nuovi clienti non ci capita spesso di ascoltare: “Il ritorno d’investimento della mia strategia di social media marketing è eccezionale”. In effetti una nuova ricerca di eMarketer dimostra che in ogni azienda meno del 20% dei marketer B2B sa per certo che i propri mezzi di comunicazione attraverso i social network stiano generando risultati positivi e possiamo affermare che i dati per il B2C sono gli stessi.

Addirittura secondo The CMO Survey, oltre il 44% dei marketer non è stato in grado di dimostrare affatto l’impatto dei social media e tanto meno il ROI. Questo significa che i social media non stiano generando un qualche effetto per le aziende? E’ vero proprio il contrario e significa invece che sempre più spesso i marketer (a causa di uno scenario digitale sempre più complesso) non hanno un modo efficace per misurare l’impatto e il ROI dei social media che presiedono.

Vuoi mantenere alti i tuoi margini di profitto?

Dai la massima concentrazione ai tuoi pazienti attraverso strumenti digitali come i social network, fornendo una chiara e semplice comprensione delle informazioni nel campo salute e benessere.

Adv Media Lab non è la sola a confermare che i social network sono i canali ideali per le aziende del settore salute per educare il mercato, ascoltare e connettersi con clienti, pazienti, medici o farmacisti. Grazie alle nostre attività quotidiane di ricerca notiamo che sono in un numero sempre più elevato le persone che utilizza i social media come habitat naturale per discutere di salute. Aspettandosi dalle aziende risposte (soddisfacenti) alle proprie domande, entro poche ore.

Dal marketing digitale al social business

Come già riportato dal PwC Health Research Institute sono quasi la metà le persone che potrebbero essere influenzate nelle proprie scelte (attraverso i social media) a proposito di condizioni di salute croniche, approccio alla dieta o all’esercizio fisico. Emerge così che i social media vengono anche utilizzati dalle persone per meglio educare se stesse. Ma dall’altro lato questo maggior accesso ai media e alle informazioni sta creando nuove aspettative di trasparenza (verso le aziende).

Come possono le aziende utilizzare in maniera efficace il social media marketing farmaceutico e parafarmaceutico, nel rispetto delle norme e dei regolamenti, ma soprattutto ottenendo un elevato ritorno d’investimento?

Educazione

In Adv Media Lab sappiamo molto bene che le aziende possono prima di tutto veicolare informazioni educative e specifiche a patologie volte ai consumatori o a specialisti. Queste informazioni dovrebbero presentare argomenti ampiamente diversi ed essere il più possibile oggettive.

Gli strumenti migliori che adottiamo su questo livello sono contenuti visuali, testuali o video e hanno l’obiettivo di aiutare potenziali pazienti a capire malattie, sintomi, terapie e cure, in modo che possano interagire direttamente con i propri specialisti di fiducia per migliorare il proprio stato di salute.

Creare fiducia
Marketing relazionale, customer satisfaction e customer success

I social media possono essere utilizzati come un altro importante canale di comunicazione per condividere informazioni di prodotto, caratteristiche, risultati clinici, ecc. Sappiamo bene che i social media sono al centro degli strumenti per costruire fiducia. Le attività di social media marketing di maggior successo e le attività di community management sono in grado di generare le più grandi opportunità di servizio ai propri clienti e potenziali.

Abbracciare completamente i social media significa cambiare il proprio mindset e ottenere risultati sorprendenti senza spostare l’azienda verso un pubblico B2C o il contrario B2B. Ma se sei un fornitore, un produttore o un distributore è necessario considerare una serie di elementi fondamentali per valorizzare e promuovere la tua azienda e i tuoi prodotti grazie ai social media. Sulla base di questi elementi abbiamo sviluppato un metodo di lavoro ormai consolidato suddiviso in quattro fasi:

  • Abbracciare i social media
  • Adattare le operazioni interne
  • Trasformare le conversazioni in utili insights
  • Innovare

Il successo del nostro metodo 

Oggi i nostri servizi di social media marketing sono una parte essenziale del successo di un’azienda o della promozione e vendita di un prodotto e come si comunica il messaggio del tuo brand è al centro di una strategia di content e social media marketing professionale e avanzata. 


Attraverso questo metodo estremamente pianificato, le tue attività di social media marketing diventano proattive, informate, strategiche e misurate in ogni loro parte.

Ritorno d’investimento e social media marketing per farmaceutico e parafarmaceutico

Social media marketing intelligente

Ormai da tempo e per i prossimi anni a venire, i social media permettono alle organizzazioni di ampliare l’interazione con i propri clienti finali o lungo qualsiasi catena di valore. I mercati evolvono sempre più rapidamente, ascoltare, partecipare e coinvolgere gli utenti e i clienti, consente di toccare nuove opportunità.

Per ottenere alta copertura dei post distribuiti, generare contatti direttamente dai social media altamente profilati e supportare efficacemente clienti e potenziali, tutto parte da adottare un approccio disciplinato e pianificato. Si passa poi a stabilire obiettivi incentrati su fiducia e trasparenza.

Qual è il ritorno d’investimento delle tue attività di social media marketing?

Il ritorno d’investimento dei social media innanzitutto non può essere quantificabile solo in profitti o vendite. L’impatto ottenuto con un’adeguata gestione dei social media si rispecchia in fiducia e trasparenza con i clienti. Avviare un rapporto di fiducia con i consumatori quando sono in buona salute costruisce le fondamenta per quando avranno necessità dei tuoi prodotti.

Bisogna poi dire che la misurazione del ritorno d’investimento (ROI) attraverso i social network pone delle vere e proprie sfide. Ma per nostra esperienza questo non significa che il ROI non possa essere misurato. In un settore che si può vantare alta precisione, scendere con maggior profondità in questo argomento illustrando l’impatto che le attività di social media marketing hanno nel business farmaceutico e parafarmaceutico, risulta piuttosto significativo. Prima di tutto è fondamentale definire gli obiettivi dei vostri sforzi con i social media.

  • Siete alla ricerca del riconoscimento del vostro marchio o quello di un vostro prodotto?
  • Stai cercando di aumentare l’utilizzo di un prodotto in un’area specifica o stai creando un bersaglio demografico specifico?
  • Vuoi aumentare il tuo Net Promoter Score?

Per citarne solo alcuni, ognuno di questi obiettivi necessiterebbe misure e indicatori chiave di performance significativamente diversi. Sta qui la sfida di misurare il ritorno d’investimento di un’attività così impattante come i social media.

Alimentare la tua community e misurarne il successo

Ricordi quando era il numero dei fan che dava la misura del successo di un’attività di social media marketing? Di acqua sotto i ponti ne è passata ed oggi guardiamo a diversi indicatori chiave che determinano la qualità dell’attività di social media marketing, primo fra tutti l’engagement.

Un esempio

Un cliente Adv Media Lab del settore parafarmaceutico che affianchiamo costantemente per aumentare il riconoscimento del proprio marchio e quello di un suo prodotto, avrebbe potuto prendere diverse strade per aumentare la consapevolezza del proprio marchio. Ma numerose opzioni sono limitate nell’ambito farmaceutico e parafarmaceutico, e alla fine abbiamo scelto un duplice approccio:

  1. Il primo è stato quello di alimentare costantemente una community con contenuti estremamente brandizzati e di qualità.
  2. Il secondo è stato quello di utilizzare un set di inserzioni strategiche durate 3 mesi tramite Facebook Advertising che diffondessero il più possibile alcuni contenuti educativi di alta qualità (selezionati tra i più diffusi in modo organico dagli utenti nelle precedenti settimane) in modo da aumentare drasticamente ancora di più la loro diffusione su utenti non fan.

Il primo indice di successo è stato dato dall’enorme engagement creato dall’inserzione e i nuovi Like di alta qualità generati dalla pagina. Il secondo è stato il volume complessivo di conversazioni, engagement e Like generati intorno al prodotto durante e dopo il periodo della campagna, fornendo una misura più ampia del riconoscimento del brand.

In un periodo di 3 mesi con un investimento di poche migliaia di euro, l’azienda e il suo prodotto ha raggiunto circa 2 milioni di persone e in totale l’attività ha registrato:

  • Followers: + 1.200%
  • Portata e impressioni: + 2.500%
  • Traffic data verso il website: + 250%
  • Commenti per post: + 320%
  • Engagement rate per follower: + 800%
  • Conversazioni: + 300%
  • Amplification rate: + 24.000
  • Applause rate: + 16.500

Ritorno d’investimento e social media marketing per farmaceutico e parafarmaceutico

Tra intuizione pura e dati alla mano

I social media è dove i brand del settore salute possono trovare conversazioni sincere e generare contatti in tempo reale con potenziali clienti e operatori sanitari, più facilmente di quello che pensano.

Non solo ascoltare per approfondire tutte quelle questioni che emergono dopo il lancio di un prodotto, ma è importante prendere in considerazione la raccolta di intuizioni come una parte del vostro intero ciclo di vita del prodotto. Per esempio, una piccola community chiusa può essere il luogo ideale per testare diverse varianti del linguaggio di marketing e comunicazione di prodotto.

Molti però si chiederanno che valore c’è davvero a impegnarsi in conversazioni con i propri pazienti e una community di propri sostenitori. E’ facile pensare al risultato se si trattassero di medici che dopo tutto riportano le prescrizioni. Ma, per molte categorie di farmaci e parafarmaci, sappiamo bene che sono i pazienti a farne richiesta. Certo che, in aree della medicina che coinvolgono elevate competenze, un paziente può contare poco rispetto al proprio medico. Ma per una vasta gamma di farmaci ed integratori, il paziente può impegnarsi in una conversazione con un medico, dando suggerimenti o facendo anche richieste specifiche. Dall’altro lato sappiamo bene che un numero sempre più alto di medici sta integrando i social media nella propria pratica quotidiana anche nella comunicazione tra colleghi.

E’ indispensabile per acquisire esperienza nell’utilizzo dei social media iniziare con un piccolo progetto pilota che spesso aiuta i vari comunicatori di settore ad ascoltare e monitorare le attività dei partecipanti, alimentati da contenuti di qualità.

Se il ruolo e la responsabilità di guidare l’impegno sui social media spetta ai comunicatori interni delle aziende farmaceutiche e parafarmaceutiche, il nostro di Adv Media Lab sta nel far riconoscere tale comunicazione con i social media come necessaria nella costruzione di una relazione tra brand, prodotti e utenti utilizzatori. E se a volte le attività di social media marketing sono state viste solamente come strategie di comunicazione e promozione, in realtà è la strada migliore per coinvolgere le persone e i potenziali pazienti a creare un dialogo significativo, migliorare la consapevolezza del brand e la propria reputazione aziendale.

Se non lo farai tu ora, tieni presente che lo sta già facendo qualcun’altro.


 Cerchi un aiuto professionale
per ottenere il massimo dalla tua strategia
di social media marketing?

richiedi-una-consulenza-gratuita

Ora è il tuo turno: lascia un commento

 

 

ombrina.jpg

Ricevi gli ultimi aggiornamenti dal nostro blog!