Snapchat marketing: scenario, opportunità e utilizzo

Daniel Casarin

Pubblicato da Daniel Casarin

snapchat marketing

Snapchat non è stato progettato per le aziende e si comporta a malapena come un tipico social network a cui siamo tutti abituati. Con il suo ultimo round di finanziamento di 500 milioni di dollari, una valutazione di 19 miliardi e l’interesse da parte di Alibaba, Snapchat sta diventando un luogo sempre più attraente per gli inserzionisti.

Snapchat in dati

  • 188 milioni di persone che usano l’app quotidianamente (DAU)
  • 300 milioni di utenti attivi mensilmente (MAU)
  • Accesso medio di 20 volte al giorno
  • In Europa sono 76 milioni gli utilizzatori
  • In Italia 2,5 milioni di utenti di cui il 60% donne, di cui il 39% sono teenager tra i 13 e i 18 anni, la fascia 19-24 (negli USA questa fascia è il 78%) è rappresentata dal 33% degli utenti mentre i 30-35 sono solo il 4%. Mentre in Francia parliamo di 17.5 milioni di utenti.
  • Il 70% degli utenti sono donne

snapchat-marketing-dati-2018-1

Number of daily active Snapchat users (DAU) dal 1st quarter 2014 al 2nd quarter 2018 (in millioni).

snapchat-marketing

Da maggio 2015 a gennaio 2016 i video giornalieri su Snapchat sono cresciuti del 350%, continuando una crescita mensile del 44%. Negli USA il 60% di persone che va dai 13 ai 34 anni è uno Snapchatters.

Il 2014 è stato l’anno in cui il social network ha avuto un'impennata di crescita, arrivando ad una penetrazione di oltre il 50% degli utilizzatori di smartphone. Snapchat attualmente è valutato appena sotto il valore di Symantec, il leader mondiale della sicurezza informatica. 

Ma cosa rende Snapchat uno dei più preziosi lanci nel settore tecnologico degli ultimi anni? Diciannove miliardi di dollari per un’applicazione che distrugge la messaggistica scambiata: una grande bolla per una “semplice” applicazione mobile utilizzata (in parte) da un target adolescenziale come banale passatempo con gli amici?

 

Snapchat CEO Evan Spiegel. Photo: Jae C. Hong/AP Snapchat CEO Evan Spiegel. Photo: Jae C. Hong/AP

Il dark social che avanza?
La messaggistica effimera come scusa...

Snapchat continua ad essere una piattaforma da monitorare.

In tanti si sono interrogati riguardo il livello di sanità mentale di Evan Spiegel, CEO di Snapchat, quando nel 2013 rifiutò un’offerta di Facebook per 3 miliardi di dollari. Ma Snapchat e i suoi investitori sembrano credere effettivamente che la prossima generazione di social network sia proprio questa, una comunicazione immediata, usa e getta e non permanente.

“Snapchat sta fornendo ai suoi utenti quello che esattamente i grandi servizi come Facebook, Twitter o Tumblr non stanno offrendo...

Giorno dopo giorno la nostra comunicazione sta diventando sempre più visiva, grazie anche all'utilizzo continuo di emoticon. Snapchat, così, è l’applicazione perfetta al momento giusto: mobile, visiva, privata, libera e aperta, in grado di attingere quindi a tutti quei trend in crescita del web.

Snapchat porta l’autenticità nelle interazioni

Gran parte del suo successo è dovuto alla possibilità di tornare alle tradizionali conversazioni face-to-face oltrepassando i limiti della comunicazione non istantanea tipica degli altri social network. Su Facebook, Twitter e Instagram, ad esempio, l’utente ha modo di studiare e curare l’immagine che vuole dare di se, ostacolando così la creazione di conversazioni naturali. 

L'agilità dell'infrastruttura

Indipendentemente dal motivo della rinuncia di vendita da parte di Spiegel, la guerra nel settore del dark social si sta scaldando. Ma come può monetizzare Snapchat? La sua più grande ricchezza viene eliminata nel giro di qualche secondo, quindi un ordine di grandezza in meno rispetto ai suoi concorrenti.

Provate a pensare però ai soli costi di infrastruttura che la piattaforma dovrebbe sostenere nel momento in cui verrebbero gestiti e curati tutti i contenuti scambiati dagli utenti? Ovviamente stiamo facendo un confronto con Facebook, un servizio molto più grande che vende spazi pubblicitari e già in grado di monetizzare in modo efficiente. 

Il fatto è che questa nuova generazione di servizi di messaggistica è in grado di utilizzare un’infrastruttura economica per operare nel mondo in modo molto più a buon mercato rispetto a Facebook, indirizzando comunque annunci agli utenti attraverso una gestione efficace di metadati legati ai profili utente.

La questione che rimane aperta è come farà Snapchat a monetizzare e con quale prodotto abbastanza interessante da non far scappare i propri utenti.

 

Certo, Snapchat sembra banale...

Numerosi marchi stanno già osservano con attenzione la crescita vertiginosa di Snapchat che ha raggiunto almeno i 100 milioni di utenti attivi ad aprile 2015. Ma quale valore può esserci da un contenuto che va in fumo in meno di dieci secondi? C’è spazio per un successo organico su una piattaforma orgogliosa di essere difficilmente monitorabile? Snapchat, lanciato nel settembre del 2011 e con una fascia demografica completamente interna tra i 18 e i 34 anni sta facendo discutere i social media specialist di tutto il mondo.

AOL è stato davvero il primo a creare una piattaforma di messaggistica di massa su web. Attraverso la sua chat (risalente ai primi anni ’90) ha fatto in modo tale che le persone iniziassero ad evolvere il proprio modo di comunicare. Da quel momento sono diventati numerosi i servizi di messaggistica istantanea. Google, Blackberry, Apple, Microsoft hanno la propria piattaforma. Il problema è che queste applicazioni spesso si bloccano ai propri confini: vedi iMessage di Apple o Google Hangout.

Snapchat insieme a Whatsapp ha fondamentalmente rotto questo modello di comunicazione chiuso, rendendo disponibili gratuitamente la propria applicazione su tutti i sistemi operativi mobile. 

 

Snapchat marketing

Snapchat è passato quindi da essere una semplice piattaforma di foto e video sharing ad uno strumento di marketing che non può essere ignorato. Ma la piattaforma i cui messaggi si autodistruggono dopo pochi secondi può essere un terreno fertile per marketer creativi in grado di raggiungere il loro target di riferimento.

Utilizzare Snapchat per connettersi e ingaggiare il proprio pubblico può essere difficile. Ad esempio una foto o un video scompariranno non appena vengono visualizzati dal destinatario. Per questo motivo per sfruttare al meglio ogni secondo disponibile è necessaria una certa dose di strategia.

 

snapchat redesign, snapchat marketing

Separara il "social" dal "media"

Snapchat si è dimostrato uno strumento di marketing incredibilmente efficace, soprattutto grazie alla sua value proposition e al segmento di mercato a cui si riferisce. A differenza di altre app di messaggistica, Snapchat offre delle funzionalità uniche che tutte le aziende dovrebbero sfruttare per 4 motivi principali: 

  1. Rinnovamento continuo
    L’inserimento di nuove funzionalità permette ai marketers di essere più creativi. Lo scorso anno Snapchat ha introdotto le Live Stories e sta continuando ad introdurre nuove funzionalità per solidificare la loro importanza nel mercato.
     
  2. I contenuti temporanei richiedono attenzione
    Gli utenti di Snapchat sono costretti a guardare i contenuti prodotti quasi in tempo reale per essere sicuri di non perdere nulla. 
     
  3. I follower di Snapchat formano un pubblico affidabile
    I followers, infatti, devono iniziare a seguire l’azienda attraverso uno username o un QR code. In questo modo l’azienda è sicura che i suoi follower siano già interessati al brand e possono attivare comunicazioni adatte a migliorare il customer engagement, come contest e contenuti dietro le quinte “behind the scene”. 
     
  4. Il segmento dei Millennials si lascia influenzare meno dal marketing tradizionale
    Al contrario, questa fascia di utenti si mostra più disponibile verso contenuti autentici e Snapchat è il modo migliore per veicolarli. 

Il limite temporale… 

Dal punto di vista delle aziende è necessario pensare ad ogni snap come ad una brand experience. Il limite dei 10 secondi (o meno) per comunicare il proprio messaggio obbliga le aziende a girare contenuti in tempo reale che creino reazioni autentiche. Snapchat impedisce di caricare contenuti preparati e studiati attentamente dal reparto marketing e ciò costringe le aziende a rivedere il loro modo di comunicare.

Per lo spettatore, invece, questo limite temporale crea un senso di urgenza, una sorta di corsa al contenuto.

L’utente ha solo 24 ore per vederlo e condividerlo, oltre questo periodo il contenuto andrà distrutto.

Intercettare l’interesse dei follower su Snapchat può essere complicato. Per aggiungere uno snapchatter tra i propri amici, infatti, è necessario essere in possesso di un QR code collegato al profilo o del nickname esatto. Come ovviare a questo problema? Ecco 5 semplicissimi step da seguire:

  1. Segui grandi influencer in modo da avere idee e imparare nuove strategie
  2. Usa gli altri social network per portare nuovi follower sul profilo snapchat aziendale
  3. Sii creativo e posta contenuti esclusivi che i tuoi follower vogliano vedere e condividere
  4. Scegli la giusta fascia oraria per pubblicare i tuoi snap
  5. Crea contest e offri dei premi ai follower che creano snap sulla tua azienda

 

Una corretta strategia da attuare su Snapchat

Avere risultati soddisfacenti su Snapchat è possibile, l’importante è attuare una strategia efficace e pensata su misura per questo nuovo modo di concepire i social network. Ecco alcuni consigli: 

  1. Crea contenuti su misura per il tuo target
    Non usare la stessa campagna di marketing per tutti, ma analizza i tuoi clienti per capire i loro gusti e le loro preferenze su questa piattaforma. Di recente GrubHub ha lanciato un contest per trovare nuovi dipendenti invitando i propri follower a inviare dei doodles usando Snapchat.  Ciò ha permesso all’azienda di diventare l’ambasciatore della creatività all’interno del social network. 
     
  2. Entra nell’ottica istantanea di Snapchat
    Utilizza questa funzionalità per creare interesse intorno ai tuoi prodotti. I tuoi follower faranno di tutto pur di vedere i contenuti prima che spariscano.
     
  3. Sfrutta gli influencer
    Usa gli Snapchatter più famosi tra il tuo target per promuovere il tuo brand e creare nuove connessioni (soprattutto tra i più giovani che diffidano dalla pubblicità tradizionale). In questo caso è molto importante lasciare una certa libertà di azione agli influencer per non perdere di autenticità, per cui l’azienda dovrebbe cercare di non controllare troppo i contenuti creati. Recentemente l’azienda di giocatolli Sphero ha affidato ad uno dei più importanti influencers su Snapchat, Shaun McBride, il compito di postare degli snap su un giocattolo di Star Wars. Il risultato? Il gioco è andato in sold out in meno di 24 ore  e il coinvolgimento degli utenti si è allargato anche su altri social network

Se usato correttamente, Snapchat può diventare uno strumento di marketing estremamente efficace per l’azienda, in quanto permette di creare relazioni autentiche che vadano oltre i confini della comunicazione tradizionale.

 

Scenario e opportunità

Mentre si discute sul reale impatto in ambito di social media marketing di Snapchat, è necessario considerare i diversi elementi che compongo questo contesto, ossia il suo potenziale in termini di broadcasting, il concetto di feed-centric social media e “l’intimità” del contenuto che può essere distribuito.

Tutto questo è Snapchat. Senza dimenticare che la piattaforma sfrutta l’enorme trend del visual marketing, valutato in miliardi e miliardi di dollari, sostenuto da quello che possiamo definire come Web 3.0 dove il mobile è il motore della crescita.

Le aziende possono utilizzare Snapchat per avvicinare le persone alla loro cultura, agli eventi e ai suoi protagonisti. Snapchat è la piattaforma perfetta per promuovere contenuti “dietro le quinte”, intimi e non filtrati. Si tratta di piccoli “regali” personali che possono essere distribuiti ad un pubblico enorme.

La natura di Snapchat è l’ideale per questa condivisione effimera informale e si trova in netto contrasto con la condivisione permanente di Facebook.

Così il chiacchiericcio in corso intorno a Snapchat, può ricordare di come le persone discutevano a proposito di Twitter 4-5 anni fa. Snapchat è un lubrificante sociale.

La maggior parte delle aziende utilizzano i social network classici per introdurre nuovi prodotti, servizi o esperienze di marca, attraverso la pubblicazione di un’immagine o di un video. In questo contesto ogni contenuto deve possedere un valore immenso ed essere sotto potentissimi riflettori per aumentare la sua portata di visualizzazione e il suo valore intrinseco di conversione.

L’esperienza invece che è possibile generare per un’azienda utilizzando Snapchat è finita, senza la possibilità di avere un link di riferimento per un eventuale successiva distribuzione. 

 

“Ogni contenuto su Snapchat è unico,
esclusivo e potenzialmente visibile da pochi “eletti”. ”

La mancanza di filtri e funzionalità di editing inoltre fanno di Snapchat uno strumento estremamente utile per uno storytelling informale ma soprattutto autentico. Le persone all’interno di Snapchat non sono alla ricerca di perfezione.

I messaggi lo-fi e quelli più autentici sono quelli che realmente attirano l’attenzione. 

I vantaggi dello storytelling su Snapchat

  1. Facilità di utilizzo
    Girare uno snap è semplice, veloce e gratuito (a meno di utilizzare 3V advertising platform in cui le aziende possono inserire i loro contenuti pubblicitari). Tutto ciò di cui si ha bisogno è un’immagine o un video, qualche parola e, in caso di necessità, qualche filtro. Le aziende che decideranno di iniziare ad utilizzare Snapchat non incontreranno barriere, dovranno investire solamente il tempo necessario ad imparare come utilizzare questo nuovo social network. 
     
  2. Lenti e filtri geografici
    Le lenti possono essere applicate su video e immagini come degli stickers per inserire elementi divertenti negli snap pubblicati. Le aziende hanno la possibilità di creare i propri stickers e metterli a disposizione degli utenti per favorirne la condivisione e migliorare il customer engagement. Grazie ai filtri geografici, invece, le aziende hanno la possibilità di rendere disponibili filtri sponsorizzati (a pagamento) solo per determinate aree e periodi di tempo dando agli utenti la possibilità di creare contenuti unici e ottimizzando gli investimenti effettuati.

Abbracciare il limite temporale

Fin da subito Snapchat è un’applicazione che incoraggia la comunicazione informale attraverso l’uso di foto e video. Le persone catturano le foto dei propri pasti, delle vacanze e delle attività quotidiane condividendole con i propri amici. Detto questo è fondamentale osservare la casualità generale dell’applicazione.

Quando si crea una strategia di marketing attraverso Snapchat è necessario considerare il tono di voce che verrà utilizzato su tutta la linea di comunicazione.

Qualche esempio di utilizzo?

Poiché i video e le foto esistono solo per pochi secondi, è possibile utilizzare Snapchat per informare i propri utenti riguardo ad un’anteprima di un prodotto o un servizio in lancio imminente creando un effetto teaser. Un’altra metodologia di utilizzo riguarda i concorsi. Ad esempio è possibile chiedere agli utenti di inviare immagini  di utilizzo di un prodotto offrendo una ricompensa per l’azione. In questo modo si cerca garanzia di interazione con i clienti.

Altre idee facilmente presentabili riguardano la creazione e la gestione di coupon personalizzati, inviare informazioni privilegiate per un evento o creare foto e video tutorial di rapido consumo.

 

 

Snapchat e il video (social media) marketing

Anche se spariscono dopo pochi secondi i marketer possono utilizzare i formati video per ottenere un elevato impatto di autenticità sul potenziale cliente finale.

Si tratta di fornire contenuti preziosi da "dietro le quinte" e di alto valore per gli utenti. In questo scenario la personalizzazione e la comunicazione dei propri valori diventa fondamentale e necessario, iniettando costantemente la propria personalità su qualsiasi contenuto prodotto (human-like branding).

Il valore dell'autenticità

E mentre da qualche giorno Snapchat lancia il suo nuovo servizio di creazione di QR code personalizzati (una possibilità in più di personalizzazione per i brand) è importante per un’azienda non avere timore di essere spontanea. Come per Vine il successo ed un reale ritorno d’investimento è possibile ottenerlo solo a costo di essere autentici e spontanei, entrambe caratteristiche spesso difficili da raggiungere.

E per gli editori?

Sappiamo poi come sia veramente difficile per ogni azienda diventare una media company ma tra le ultime interviste rilasciate da Evan Siegel, è stato spiegato come Snapchat stia iniziando a supportare l’editoria e i contenuti aziendali in modo più consistente all’interno del suo modello di business, attraverso la sua nuova funzionalità Discover (attualmente il servizio è limitato ad un numero selezionatissimo di aziende), “siamo solo agli inizi” spiega Spiegel.

6 Consigli per campagne video

  1. Sfrutta le Story Replies
    Snapchat offre agli utenti la possibilità di rispondere in tempo reale a foto e video postate da altri utenti. In questo modo le aziende potranno ricevere un feedback istantaneo da parte del proprio pubblico e misurare il tasso di coinvolgimento ottenuto con ogni contenuto. 
     
  2. Crea filtri personalizzati su base geografica on-demand
    Snapchat offre la possibilità di creare e pubblicare filtri per determinate aziende o eventi. In questo modo gli utenti potranno decorare i propri snap con filtri creati dalle aziende e favorire la diffusione del brand su snapchat. Come funziona:
    - Design: template compatibile con Photoshop e Illustrator
    - Map: offre la possibilità di scegliere l’area e le fasce orarie in cui rendere disponibili i filtri
    - Compra: aspetta l’approvazione di Snapchat. E’ possibile comprare geofiltri on demand per un evento, un orario o fino a 30 giorni e il prezzo dipende dalla dimensione dell’area geografica scelta e dal periodo in cui renderli disponibili. 
     
  3. Offri sconti esclusivi
    I coupon inviati attraverso Snapchat hanno un alto tasso di conversione. Dato che gli sconti speciali sono disponibili solo per 24 ore, questo social è perfetto per vendite rapide e per un alto coinvolgimento dei clienti.
     
  4. Invia contenuti targetizzati ad un pubblico selezionato
    In questa maniera è possibile. ad esempio, inviare codici promozionali ad un pubblico selezionato o effettuare A/B test. 
     
  5. Attiva Snapchat Stories
    In questo modo i vostri utenti potranno usufruire di un contenuto giornaliero che rimarrà attivo 24 ore e conoscere più approfonditamente la vostra azienda. 
     
  6. Crea interesse intorno a un evento o al lancio di un nuovo prodotto
    Grazie a snap dietro le quinte potrai aumentare l’interesse del tuo pubblico verso gli eventi organizzati dall'azienda oppure potrai mostrare il processo di produzione di un nuovo prodotto. In questa maniera sarà possibile creare attesa ed interesse nel pubblico.

Snapchat: sfide
ed opportunità

In alcuni casi, Snapchat può fornire un’enorme opportunità di marketing, ma ad oggi, la maggior parte delle aziende (soprattutto B2B) troveranno difficoltoso padroneggiarlo e calcolare i risultati delle campagne. 

Le difficoltà di Snapchat risiedono nell’impossibilità di creare contenuti permanenti (anche se gli utenti possono scaricarli comodamente sui propri smartphone entro 24 ore), nella difficoltà di calcolare i ritorni di investimento e nelle scarse possibilità di analisi (non è possibile registrare dati sui like e sulle visualizzazioni dopo le 24 ore, se non attraverso screenshot in tempo reale). A queste problematiche si contrappongono, però numerose opportunità:

  • Raggiungere un pubblico giovanile come quello dei teenagers e dei millennials
  • Creare coinvolgimento e fedeltà verso il brand intrattenendo i follower con contenuti divertenti e spontanei
  • Rivolgersi ad un pubblico realmente interessato all’azienda e alla sua cultura
  • Contattare gli influencer per ampliare il proprio pubblico
  • Costruire comunicazioni autentiche che riescono ad abbattere la diffidenza del target
  • Promuovere facilmente eventi e lanci
  • Diffondere filtri brandizzati che favoriscano la condivisione fra gli utenti, delimitandoli per aree geografiche e fasce orarie (avendo, quindi, maggior controllo sui costi)

 

I primi 8 casi studio di un utilizzo creativo di Snapchat

Ecco otto esempi creativi che abbiamo ritenuto interessanti da segnalare, per ispirare i marketers su come aziende ed organizzazioni stanno utilizzando Snapacht con successo:

Conclusione e nuovo inizio

Snapchat è un social network che, grazie alla sua leggerezza, può andare incontro a continue innovazioni. Uno dei maggiori margini di manovra è dato dalle scansioni. Attualmente Snapchat offre due possibilità:

  1. Scansionare i tratti del viso per inserire gli sticker sui contenuti.
  2. Scansionare QR Code per aggiungere amici.

Non ci stupirebbe se in futuro diventasse possibile effettuare acquisti attraverso la scansione di codici su snapchat.

Anche a livello di customer service: Snapchat potrebbe proporsi come una piattaforma innovativa in cui i clienti possono porre domande all’azienda aiutandosi con video e foto per far comprendere meglio i propri problemi.

Uno sguardo al futuro

Possiamo sicuramente affermare che Snapchat è sulla cresta dell’onda del nuovo Web, ma difficilmente può essere considerato una bolla.

Siamo ormai nell’era di Instagram, già in forte crescita ogni giorno che passa e Pinterest, di cui voci stanno annunciando il prossimo IPO, e molto presto la sperimentazione di nuovi modelli di business per queste piattaforme non mancheranno.

La popolarità di Snapchat può essere la stessa se paragonata al trend dei selfie, che va al di là quindi dell’utilizzo di un singolo social network, sfruttando così ogni tendenza di comportamento emergente in modo estremamente efficace.

 


Vuoi scoprire in che modo può essere utilizzato Snapchat dalla tua azienda? Oppure come creare una tua esclusiva strategia di social media marketing e portarla ad un livello superiore? 

CONTATTACI PER UNA CONSULENZA GRATUITA »

 

Ora è il tuo turno: lascia un commento

 

 

ombrina.jpg

Sei un imprenditore o un marketer in cerca di risultati?