Instagram marketing: come trarre il massimo grazie al Growth Hacking

Martina Libra

Pubblicato da Martina Libra

Instagram marketing: come trarre il massimo grazie al Growth Hacking
Prima di addentrarci nel merito della relazione Growth Hacking - Instagram marketing, dovremmo capire bene come definire e applicare il primo concetto, (relativamente nuovo) nell’ambito dei social media. Stiamo parlando del growth hacking, un processo di sperimentazione rapida attraverso canali digitali con l’obiettivo di identificare la strada più rapida per la crescita aziendale.

Mentre Instagram continua ad offrire e sviluppare nuove funzionalità per editori e brand, vale la pena sperimentare continuamente nuovi formati e strategie di Instagram marketing per determinare quello che funziona veramente con i tuoi follower. 

Ma questa sperimentazione è importante implementarla nel modo giusto per evitare di perdere tempo e denaro.

Per questo motivo abbiamo deciso di scrivere questa guida che cerca di raccontare il nostro approccio metodologico che adottiamo ad Adv Media Lab per le attività di Instagram marketing che nascono in seno al growth hacking e che guardano costantemente a generare risultati specifici, misurabili, raggiungibili, rilevanti e definiti nel tempo.

 

Scarica-ebook-instagram-advanced

 

Perché è importante adottare con Instagram un mindset da growth hacker?

Incrementare le proprie performance su quello che rappresenta uno dei più importanti social network in circolazione, significa riconoscere le attività più impegnative sulla piattaforma ed eseguirle costantemente attraverso una ferrea disciplina.

Chiunque può farlo, richiede solo una bella dose di olio di gomito. Ecco perché adottare un mindset da growth hacker.

Chi sono i growth hacker? Sono essenzialmente professionisti nel campo digitale dotati di uno specifico complesso di skill legate alla crescita aziendale.

Fanno i conti con ogni genere di problema e forniscono soluzioni adeguate usando strumenti per lo più digitali.

La parola hacker può essere interpretata in maniera diversa a seconda delle persone... ma con riguardo al marketing, si riferisce prettamente a qualcuno in grado di accrescere le qualità di un prodotto specifico, che diventa virale e sempre più influente.

Per fare questo, un growth hacker può:

  • Avere diversi punti di vista sul prodotto/servizio
  • Non aver paura di deviare dalle consuete norme di commercializzazione del prodotto
  • Proporre soluzioni nuove e interessanti per i problemi del cliente
  • Sapere come e quando essere creativo e metodico

Stiamo parlando del tipo di crescita che apre la strada per il successo alle startup tecnologiche ma non soloIn questo caso i growth hacker lavorano per incrementare le metriche più importanti per un’azienda/brand ed accrescere il numero di follower nel minor tempo possibile creando quel funnel di conversione che va sotto l'acronimo di AARRR (Acquisition, Activation, Retention, Revenue, Referral).

New call-to-action

Partiamo dalle basi: a chi ti rivolgi?

Prima di trovare la giusta strategia, bisogna targettizzare. L’acquisizione di utenti è un mindset a tutti gli effetti. 

Le tecniche necessarie per metterla in pratica variano sempre a seconda delle circostanze del network o del pubblico che stai targettizzando.

Acquisizione degli utenti

A livello più alto, l'acquisizione degli utenti (pagata o non pagata) è composta da due passaggi:

  1. Creare un prodotto o servizio sufficientemente desiderabile che qualche sottoinsieme della popolazione intenda acquistarlo
  2. Entrare a contatto con quelle persone nel modo giusto

Da dove cominciare?

Parti col capire che tipo di persone vuoi targettizzare e dove si riuniscono. Inviare un’email casuale a 15 milioni di persone probabilmente sarebbe meno efficace del coinvolgerle in una vera conversazione.

Tieni a mente chi sono le persone che vuoi raggiungere. In questa prima tappa è importante comunque testare... parlare con qualcuno che potrebbe potenzialmente far parte del tuo target market. 

Scopri dove queste persone si riuniscono. Cerca di puntare ad un target più specifico possibile. Non potrai sempre usare metodi tradizionali come trovare gli account che esse seguono o grandi gruppi di “raccolta”.

Scoprirai di sapere già come raggiungerli. La cosa interessante di questo processo è proprio che, seguendolo e vivendolo, capisci quasi “per sbaglio” come il TUO marketing debba apparire... ed essere.

Ma prima di tutto non sarebbe utile capire il vero significato di gestire una community online? 😉

 

New Call-to-action

8 Regole d’oro per un growth hacking via Instagram

  1. Il contenuto di valore è il re indiscusso di questa piattaforma
  2. Pubblica regolarmente
  3. Gli #hashtag lavorano per te
  4. Includi una Call to Action ad effetto
  5. Lancia contest
  6. Meglio pochi ma buoni
  7. Utilizza Instagram Shout-out
  8. Automatizza il processo

 


1. Il contenuto di valore è il re indiscusso di questa piattaforma

Visto il numero estremamente alto di utenti su Instagram, puoi stare pur certo che quasi tutte le aziende, degne di esser chiamate tali, sono presenti su questo canale.

Un contenuto deve soprattutto essere conforme alle aspettative del tuo pubblico.

Postare delle belle foto ad impatto, che colpiscono il tuo audience, ti aiuterà ad aumentare l’engagement come mai prima! Puoi ovviamente ricorrere ad un mix di contenuti originali e propositivi per stare sempre al top... come fanno Intel, Virgin America, Nike, Bonobos, Taco Bell e American Express.

I migliori brand su Instagram hanno alcune cose in comune:

  • Fanno sentire la persona che sta dall’altra parte dello schermo una parte importante della community
  • Foto favolose. Se vuoi diventare uno dei giganti di Instagram, potresti aver bisogno di una nuova macchina fotografica.
  • Tutte le loro immagini sono perfettamente affini al brand. Instagram è una piattaforma visual, per cui avere una guida sul brand style è fondamentale per creare post o foto per il tuo profilo.

Un altro importante fattore da considerare è il tempo da impiegare nella ricerca del tipo di contenuto che s’intona di più col tuo target audience.

Cerca i tuoi competitor o aziende simili alla tua e vedi cosa funziona e cosa no. Non devi reinventare la tua strategia di contenuto... guardati semplicemente intorno e prendi spunto dalle idee altrui per costruire qualcosa di davvero unico (e nuovo) per il tuo pubblico.

2. Pubblica regolarmente

Sfornare “fantastici” contenuti non è sufficiente per agganciarti al tuo pubblico. La chiave è la costanza e la consistenza.

Viviamo nell’era della gratificazione istantanea, con un bombardamento di informazioni continuo su e da tutti i fronti, per cui è necessario fare tutto il possibile per avere in pugno il tuo pubblico. Postare contenuti consistenti e puntuali è il modo giusto per raggiungere questo obiettivo.

Secondo Quintly, gli account che postano contenuti dalle due alle tre volte al giorno sono quelli con più follower. Lo stai già facendo?

Un altro aspetto importante è seguire una programmazione ben precisa. Questo aspetto è fondamentale per avere successo su Instagram.

In genere i piccoli imprenditori sono sempre molto occupati, per cui pubblicare regolarmente diventa sempre più difficile. Tuttavia, puoi sempre usare strumenti di programmazione online per facilitarti, come Hootsuite, ScheduGram, Latergramme, Grum e Instapult, in modo tale da avere sempre contenuti “freschi” da condividere.

New call-to-action

3. Gli #hashtag lavorano per te

Purtroppo molti marketer tendono a sminuire il potere degli hashtag, benché questi siano una parte fondamentale del mondo di Instagram: grazie a loro, il contenuto guadagna maggiore visibilità tra migliaia di utenti che altrimenti potrebbero non vederlo.

Di solito Twitter e Facebook ti permettono di postare link, al contrario di Instagram, per questo gli hashtag sono fondamentali per connetterti con i tuoi follower (anche se sarà solo questione di tempo).

Instagram ti permette di usare al massimo 30 hashtag per post.

Tieni bene a mente quando usi gli hashtag, di badare alla loro specificità ed attinenza. Usarli in modo appropriato funziona: possono incrementare radicalmente la copertura, specialmente se ne utilizzi alcuni collegati tra loro e riconosciuti dal tuo pubblico.

Quando li scegli, cerca di combinare un giusto mix tra popolari, trendy e topic-related. Dato che fungono da strumento di ricerca, pensa a cosa potrebbero cercare i tuoi utenti ed includi proprio quelle parole chiave nella combinazione di hashtag.

4. Includi una Call to Action ad effetto

Molto spesso portare i tuoi follower a fare ciò che vuoi può tradursi semplicemente nel chiedergli di farlo.

Alcune delle CTA più popolari di Instagram per aziende sono “Tagga un amico nei commenti”, “Fai doppio tap se ti piace questo post” e “Iscriviti alla newsletter”. Se stai scrivendo e pubblicando contenuti per il tuo blog regolarmente, assicurati di promuoverli su Instagram e di chiedere ai tuoi follower di cliccare sul link nella tua biografia per leggere l’intero post.

La CTA incrementa l’engagement degli utenti nel momento stesso in cui cattura la loro attenzione.

5. Lancia contest

Se stai cercando di aumentare l’engagement su Instagram, potresti considerare l’idea di dare il via ad un contest (anche se operi nel B2B).

Un contest ben fatto può portare nuovi follower senza richiedere troppi sforzi.

Esistono diversi tipi di contest su Instagram. Devi semplicemente chiedere ai tuoi follower di mettere like al tuo post, seguire il tuo account, taggare un amico o portarli a fare qualcosa che ti esporrà ad un pubblico più vasto. I contest lavorano accrescendo la viralità di un account: così godrai di una maggiore visibilità, mentre loro potranno parteciparvi per vincere splendidi premi. Ovviamente devi prima assicurarti che i prezzi siano abbastanza pertinenti alle tue offerte.

6. Meglio pochi ma buoni

Quanto velocemente cresce il tuo Instagram si basa su due variabili principali: 

  1. La quantità di persone che raggiungi
  2. La percentuale di essi che ti segue una volta che trovano il tuo profilo

Avere pochi follower ma buoni e quindi interessati e coinvolti dal tuo business è sicuramente meglio di un vasto pubblico che non interagisce.

7. Utilizza Instagram Shout-out

Se non hai ancora provato Instagram shout-out, è arrivato il momento di farlo. Tutto sta nella menzione del tuo account da parte di un utente in uno dei suoi post... immagine o didascalia. Questo metodo è uno dei più efficaci per affermare la tua presenza online.

A volta viene anche denominato “share-4-share” o S4S.

Questa tendenza espone il tuo account a migliaia di nuovi utenti cui probabilmente non hai avuto accesso prima. Il passo successivo è quello di contattarli per sapere se sono interessati a fare uno shout-out per te, tramite una ricerca di hashtag.

8. Automatizza il processo

Sapevi che puoi usare app progettate appositamente per gestire like, commenti e follow sul tuo account di Instagram? Followers Assistant e Stim sono due esempi validi. L’importante comunque è non coinvolgere troppi utenti tutti in una volta o verrai bannato…

instagram growth hacking

Vuoi più follower in target? Rubali ai tuoi concorrenti!

Quando si tratta di business, non nuoce sicuramente l’idea di “catturare” i follower dei tuoi competitor.

Così facendo, acquisirai follower interessati probabilmente anche ai tuoi contenuti. Per ottenere risultati migliori, devi andare oltre il semplice like/follow agli utenti. Puoi certamente seguire qualcuno, mettere like a qualche foto e lasciare un commento: questo incoraggerà i follow-back. Non commentare con frasi generiche come “Bel post”o “Mi piace”.

Ricordati di fornire valore con i tuoi commenti.

Domande, consigli o idee sono apprezzatissimi, se appropriati. Stai rappresentando il tuo brand e costruendo autorità...sii originale, autentico e cordiale e il favore verrà ricambiato!

Per ottenere il risultato sperato, è importante seguire 3 step.

Step 1. Identifica i tuoi concorrenti

Come già detto prima, devi identificare i competitor ai quali vuoi rubare i follower. Inizia con quelli più vicini a te geograficamente. Aggiungili alla lista dei tuoi account Instagram a cui attingere.

Ti stai chiedendo come fare per trovare account simili al tuo in ogni parte del mondo? Molti direbbero che cercare per hashtag e guardare nella sezione “migliori post” sia una tecnica efficace. Non è esattamente così…

Esistono dei tool gratuiti e semplici da utilizzare per trovare influencer. SMAudience è gratuito e quando cerchi per hashtag, ti dà una lista di account popolari che lo hanno utilizzato recentemente e, cosa più importante, la percentuale di engagement per post.

Step 2. Identifica i follower

Determina chi dei follower dei tuoi competitor potrebbe essere potenzialmente interessato a seguire te.  Ad ogni modo, ciò che importa è identificare le abitudini degli utenti che non solo mostrano di esserci, ma anche di voler seguire nuovi account.

Step 3. Coinvolgi

Devi assolutamente coinvolgere le persone a cui piacciono i tuoi contenuti. Ci sono tre modi per creare engagement su Instagram: mettere like, commentare e seguire altri account.

Se ti serve qualche strategia per rubare i follower ai tuoi competitor, eccoti qualche consiglio:

  • Fai domande di approfondimento sull’esperienza dell’utente che ti interessa seguire. Il punto è pensare all’esperienza di questa persona, non alla foto in sé.
  • Tutti pensano di essere intelligenti, ma non tutti i post lo dimostrano... cerca di trovare post di follower dei tuoi competitor che in realtà non sono il massimo, né graficamente né per didascalia. Cerca quei contenuti con basso engagement e comincia a “distribuire” complimenti!
  • Metti like ad un bel gruppetto di post recenti... guadagnerai 2-3 nuovi follower ogni 100 foto che ti piaceranno.
  • Segui. Segui chi pensi ricambierà il follow.

Agisci con cautela.

Gli utenti riescono subito a capire quando dietro un account c’è un robot e la maggior parte di loro non ha intenzione di seguire brand che non sono né sembrano autentici!

 

Instagram marketing: come trarre il massimo grazie al Growth Hacking

Sfrutta Instagram: al massimo

Non pensare che una piattaforma social duri per sempre: sono stati fatti diversi studi sulle aspettative di vita di un social network ed Instagram non è l’eccezione alla regola. Sebbene questo gigante sia cresciuto parecchio in termini di user, è altrettanto vero che ne sta perdendo un gran numero ogni giorno che passa.

L’influenza di questa piattaforma sta crescendo giorno dopo giorno... ed è naturale per le startup più avanzate, e per le aziende vogliose di crescere, investire tempo e risorse per affermare la loro autorità su questi canali.

Se non stai già approfittando del potenziale di Instagram, dovresti cominciare a farlo subito. Determina la tua leadership di mercato e moltiplica i tuoi profitti.

Social media marketing dal 2007

Siamo un gruppo di esperti di social media marketing che fornisce servizi di consulenza su strumenti, strategie e comportamenti per coltivare organicamente i nuovi canali digitali.

Come abbiamo già detto sopra, riteniamo che il tasso di crescita di un profilo dipenda da due variabili principali: la quantità di persone che raggiungi e la percentuale di persone che ti segue una volta che trovano il tuo profilo

Sulla base delle tue esigenze specifiche elaboriamo una strategia personalizzata per le tue attività di Instagram marketing. Non effettuiamo alcun acquisto di follower e puntiamo a lavorare con persone e aziende che sfidano lo status quo creando un cambiamento positivo nella vita delle persone.

 


Vuoi ottenere il massimo dalle tue attività di Instagram marketing?

Scarica-ebook-instagram-advanced

 

Ora è il tuo turno: lascia un commento

 

 

ombrina.jpg

Sei un imprenditore o un marketer in cerca di risultati?